By Fabio Vittorio De Blasio

ISBN-10: 884702546X

ISBN-13: 9788847025462

ISBN-10: 8847025478

ISBN-13: 9788847025479

Le catastrofi sono classificate in base agli elementi della tradizione filosofica ellenica e los angeles loro ragione fisica è alla base dell'intera trattazione. Il libro è diviso in due volumi, indipendenti ma correlati allo stesso pace. Nel primo, dopo una breve introduzione alle catastrofi naturali, si affrontano le catastrofi della terra e quelle del fuoco: terremoti, frane, eruzioni vulcaniche. Vengono fornite alcune informazioni sull'interno della Terra, necessarie in step with comprendere l’origine delle catastrofi. L’autore si cimenta in un vero e proprio esperimento letterario, combinando problematiche varied all’interno della stessa opera. Così, in keeping with esempio, dopo uno studio sulle reason delle frane, si analizza los angeles visione medioevale delle catastrofi, consistent with poi ritornare agli argomenti principali del libro, il tutto arricchito da numerosi esempi e racconti che rendono los angeles trattazione vivace e coinvolgente.

Show description

Read or Download Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche PDF

Best italian books

Read e-book online The Rough Guide to Italian Lakes, 2nd Edition (Rough Guide PDF

The tough consultant to the Italian Lakes is the basic go back and forth advisor with transparent maps and particular assurance of the entire best sights and scenic trips within the Italian Lakes. notice this majestic sector together with unforgettable Opera in Verona and the easiest buying in Milan. There are exact debts of the entire significant vacationer websites and the hidden gemstones that characterise the Italian Lakes from the baroque gardens and hidden palaces at the ridges of eco-friendly mountainside cut up through Lake Maggiore to the palm-shaded promenades at the western beaches of Lake Garda.

Extra resources for Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche

Sample text

6). Ma durante un terremoto avvenuto nella natia Croazia nell’ottobre 1909, Mohorovicic osservò qualcosa di strano e assai più intrigante. I tempi di arrivo delle onde P ed S (Fig. 7 in alto) non aumentavano più dopo una certa distanza delle stazioni sismiche dall’ipocentro (stazioni 5 e 6 di Fig. 7). Era come se alcune delle onde avessero viaggiato più velocemente di oltre un chilometro e mezzo al secondo. Com’era possibile? Mohorovicic interpretò questo fatto ipotizzando proprietà diverse tra la parte superiore della superficie terrestre (in grigio chiaro nella Fig.

Ma rimane un problema ancora più profondo: la scala Richter equivale un po’ a cercare di stabilire la potenza dell’esplosione dall’intensità del lampo di luce emesso da una granata. È chiaro che c’è una certa corrispondenza tra le due. Ma molta dell’energia finisce nei frammenti dell’esplosione, nello spostamento d’aria, nel cratere formatosi. Analogamente sarebbe meglio usare un criterio intrinseco della potenza di un terremoto. Si ricorre così a una nuova definizione legata più strettamente alla meccanica del terremoto: il momento sismico.

Com/photos) e riprodotta secondo la licenza Creative Commons. A destra: il Colosseo come appare oggi 2. I terremoti furono fra i periodi sismicamente più attivi, ma fu il terremoto del 1348 a fare i danni maggiori. Come risultato di questi sismi, una gran parte delle mura esterne del Colosseo crollarono. Gli enormi blocchi caduti furono riutilizzati per la fabbricazione di altri edifici cittadini o semplicemente cotti per produrre calcina! Per quale motivo la parte sud fu così colpita mentre il resto delle mura perimetrali rimase in piedi?

Download PDF sample

Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche by Fabio Vittorio De Blasio


by Edward
4.0

Rated 5.00 of 5 – based on 31 votes